La frutta cresce meglio se la si misura

“I risultati si vedono con il tempo. Con lo storico riesci a vedere l’alta produttività della quale beneficiano gli impianti. In pratica rimani sempre nella parte alta del listino della cooperativa”.

Queste le parole di Alberto Grassi, direttore tecnico di Apofruit in una recente intervista condotta da Barbara Righini per Agronotizie-imageline
Clicca qui per leggere l’intervista completa. 

 

EIMA 2012

L’EIMA 2012 si è da poco concluso. HK – Horticultural Knowledge vuole ringraziare tutti i frutticoltori, gli operatori del settore, rivenditori, tecnici e anche gli appassionati o semplicemente curiosi che sono venuti a trovarci. Un enorme ringraziamento va anche a SCOVA IMPIANTI che ha reso materialmente possibile questi incontri, fornendoci spazi, mezzi e logistica.

Operazione HK: prevedere per crescere meglio

Nella mappa i puntini rappresentano alcune delle aziende che stanno sfruttando il know-how di HK per monitorare la crescita dei frutti e prevedere produzione e distribuzione in classi.

La stagione 2012 è iniziata all’insegna di condizioni metereologiche che hanno negativamente influito sull’allegagione dei frutticini, riducendo i carichi produttivi in molte aziende frutticole. Nonostante questa situazione di “scarica” generale  rimane di vitale importanza il monitoraggio della crescita dei frutti perchè un basso numero di frutti per pianta non porta obbligatoriamente al raggiungimento di una pezzatura finale adeguata.

Le ondate di calore che in questo periodo attraversano il territorio italiano stanno riducendo notevolmente i tassi di crescita dei frutti, ma con il nostro sistema previsionale è possibile analizzare le velocità di accrescimento ed eventualmente modificare l’irrigazione in tempo reale al fine di mantenere una crescita il più possibile vicina ai valori ottimali.

Ad oggi esistono molte centraline meteo e sensori di umidità del terreno in grado di aiutare il frutticoltore nella gestione dell’irrigazione ma che non permettono di avere un feedback diretto sulle modalità di crescita del frutto. Diventa quindi di fondamentale importanza un sistema come quello proposto da HK che permette di regolare l’irrigazione sulla base delle effettive richieste dei frutti.

Convegno tecnico sull’Agricoltura di precisione (Bologna 25/11/2011)