Press release from freshplaza.it

Su FRESHPLAZA, notiziario internazionale del settore ortofrutticolo, parlano di noi: http://www.freshplaza.it/news_detail.asp?id=45721
Un ringraziamento speciale alla redazione di freshplaza.it per dare diffusione alle nostre attività.

Research to Business

HK consulting è una delle 70, tra startup e progetti di impresa, che ha superato la selezione per partecipare al VII Salone Internazionale della Ricerca Industriale. L’evento si terrà presso il padiglione 33/34 del polo Bologna Fiere è sarà incentrato sulla valorizzazione di giovani imprese innovative. L’iniziativa si rivolge a imprenditori e potenziali imprenditori, banche, consorzi fidi, fondazioni bancarie, società di venture capital, business angel e altri investitori, rappresentanti di Università ed Enti di ricerca, incubatori, parchi scientifici e tecnologici, enti locali, società che offrono servizi a supporto della creazione di impresa, camere di commercio, associazioni imprenditoriali, altre organizzazioni pubbliche e private operanti a supporto della creazione e dello sviluppo di impresa innovativa e ad alto contenuto di conoscenza, italiani e stranieri.

invito R2B

PARTECIPA GRATUITAMENTE scaricando il nostro invito a questo indirizzo: www.rdueb.it/invite/hk-hortbanner

Passa a trovarci nel nostro spazio espositivo, ti illustreremo un metodo innovativo per monitorare la crescita dei frutti

R2B: Bologna, 6 e 7 Giugno 2012 – Quartiere Fieristico
Padiglione 33 e Padiglione 34
Ingresso Sud Aldo Moro – 9.30 |18.00

Uno strumento per misurare l’accrescimento dei frutti in continuo

Se uno strumento che misura in maniera precisa e continuativa l’accrescimento del frutto fosse disponibile ad un prezzo molto competitivo come potrebbe cambiare l’approccio nella gestione del frutteto? L’idea non è nuova, i primi lavori scientifici che studiano questo aspetto risalgono a più di 50 anni fa. Sul mercato esistono già da qualche tempo applicazioni in grado di misurare il tasso di crescita dei frutti ma alcuni difetti (costo eccessivo, difficoltà nell’installazione, assenza di un interfaccia semplice per la gestione dei dati,…) ne limitano la loro diffusione, relegandoli ad un utilizzo prettamente scientifico.

Ecco un articolo pubblicato su HortScience (Hortscience, October 2007 vol. 42 no. 6 1380-1382) che riguarda un prototipo in grado di misurare il diametro dei frutti.

http://hortsci.ashspublications.org/content/42/6/1380.abstract

A Low-cost Device for Accurate and Continuous Measurements of Fruit Diameter

Brunella Morandi, Luigi Manfrini, Marco Zibordi, Massimo Noferini, Giovanni Fiori and Luca Corelli Grappadelli.

(trad.)

Uno strumento a basso costo per misurare in maniera precisa e continua il diametro dei frutti.

ABSTRACT

Questo lavoro descrive uno strumento di misura basato su un potenziometro lineare collegato ad un data-logger, che permette di misurare in maniera continua l’accrescimento diametrale del frutto. Il sensore è formato da un telaio in acciaio autocostruito disegnato per poter essere facilmente applicato a frutti di dimensioni diverse. Durante la calibrazione del sensore è stata riscontrata una relazione lineare tra tensione (mV) e estensione (mm) significativamente alta. La pendenza media di questa relazione, 5.4 × 10−3 con una deviazione standard di 5 × 10−5, è stata utilizzata come coefficiente di conversione. La stabilità alla variazione di temperatura è stata testata sottoponendo sensore e telaio ad un range di temperatura tra i 5 e i 60 °C. Il massimo valore di deviazione trovato è stato di ±1 mV. Le misure effettuate durante le tre fasi di sviluppo dei frutti di pesco [Prunus persica (L), Batsch.] hanno mostrato un’alta sensibilità dello strumento, permettendo di evidenziare gli andamenti giornalieri nelle variazioni diametrali del frutto e monitorando in maniera precisa le piccole variazioni nei tassi di crescita durante le 24 ore.

 

Come cresce un frutto di pesco?

Qual’è il meccanismo di crescita che regola l’accrescimento dei frutti di pesco? Quali sono i fattori che influenzano maggiormente questo processo? E’ possibile sfruttare le conoscenze acquisite per ottimizzare le produzioni?

Questi sono solo alcuni degli interessanti aspetti che vengono trattati in questo articolo pubblicato sulla “Rivista di Frutticoltura e Ortofloricoltura”, clicca qui per scaricare l’articolo

Riferimenti: Morandi B., Losciale P., Manfrini L., Zibordi M. e Corelli Grappadelli L. 2010. Comprendere come cresce il frutto per migliorarne la qualità. Rivista di Frutticoltura e di Ortofloricoltura. 7/8: 36-42.